Realizzare la pavimentazione sportiva per campi da basket indoor

La pavimentazione di un campo da basket indoor costituisce una parte fondamentale della struttura dedicata alla pratica sportiva e per questo la sua scelta deve essere frutto di uno studio approfondito e di una consapevolezza dei materiali in commercio.

Nel caso di un impianto coperto per la pallacanestro, infatti, la tipologia di pavimentazione, la sua posa ed omologazione vengono disciplinate dal regolamento F.I.P. e da specifiche normative europee, atte a garantire l’adeguata sicurezza e le migliori performance agli atleti impegnati nella pratica delle attività sportive.

In questo articolo approfondiremo le tipologie di campo da pallacanestro indoor, così come definite dai regolamenti redatti dalla F.I.P. e dalla FIBA. A conclusione riporteremo alcuni esempi di recenti realizzazioni con pavimentazioni sportive MONDO.

Tipologie di campo da pallacanestro indoor secondo il regolamento F.I.P.

Nel Regolamento relativo all’impiantistica sportiva in cui si pratica il gioco della Pallacanestro, redatto dal Settore Agonistico con la collaborazione della Commissione Impianti Sportivi F.I.P. (Federazione Italiana Pallacanestro), vengono classificate le principali tipologie di campo da pallacanestro. Nello stesso testo sono esplicitati i requisiti necessari per garantire gli standard ottimali in termini di performance e sicurezza delle strutture finalizzate alla pratica di questa disciplina sportiva.

A partire dai requisiti espressi dalla normativa FIBA (International Basketball Federation) e adottati dalla F.I.P., riportiamo le le caratteristiche tecniche che possono influenzare la scelta della pavimentazione sportiva per un impianto al coperto.

Le 3 tipologie di campo da pallacanestro indoor

Gli impianti sportivi al coperto per la pratica della pallacanestro a livello agonistico vengono classificati, secondo criterio di capienza di pubblico, in 3 tipologie:

  • Livello Base

Il livello Base fa riferimento a un impianto sportivo, solitamente di carattere locale, idoneo ad ospitare attività agonistica maschile e femminile, con una presenza di pubblico fino a 200 spettatori.  

  • Livello Silver

Il livello Silver fa riferimento a un impianto sportivo per la pratica della pallacanestro a livello agonistico maschile e femminile, con presenza di pubblico così definita: capacità di pubblico compresa tra 201 e 1000 spettatori (Livello Silver 1) e capacità di pubblico compresa tra 1001 e 3499 spettatori (Livello Silver 2).

  • Livello Gold

Il livello Gold si riferisce a un impianto sportivo coperto per la pallacanestro, idoneo ad ospitare competizioni di livello agonistico maschile e femminile; si caratterizza per una capienza di pubblico superiore ai 3500 spettatori.

In tutte le tipologie di campo le sedute devono rispettare la normativa europea UNI EN 13200-4 che determina le “caratteristiche meccaniche, fisiche e chimiche di prodotto delle sedute fisse”.

 

Quali sono le caratteristiche della pavimentazione sportiva per ciascun livello?

Le caratteristiche definite per ciascuno dei 3 Livelli (Base, Silver e Gold) dal Regolamento F.I.P. riguardano anche la scelta della pavimentazione. Vediamo il dettaglio per ciascuna tipologia.

Livello Base: il Regolamento prevede sia l’utilizzo di parquet che di pavimentazioni sintetiche in gomma, PVC o linoleum per l’impianto al coperto di livello Base.

Livello Silver e Livello Gold: il Regolamento stabilisce l’utilizzo esclusivo di una pavimentazione in parquet. In dettaglio la norma stabilisce: “Non sono ammesse pavimentazioni incollate direttamente al massetto di sottofondo”.
 

Pavimentazione fissa e amovibile: differenze e requisiti tecnici

La pavimentazione sportiva di un campo da pallacanestro al coperto può essere fissa o amovibile.

La pavimentazione fissa, idonea alla pratica dell’attività sportiva di livello agonistico, viene posata in modo tale da non poter essere temporaneamente smontata.

Per pavimentazione amovibile si intende invece una soluzione smontabile, idonea alla pratica dell’attività sportiva a livello agonistico, che può essere momentaneamente smontata per essere poi re-installata nello stesso impianto o in un altro palazzetto, a seconda delle diverse esigenze.

Entrambe le tipologie possono essere utilizzate per realizzare i tre i livelli di campo (base, silver e gold) ma, devono rispettare i requisiti della normativa UNI EN 14904 per le diverse proprietà di sicurezza in uso e tecniche, tra cui:

  • Resistenza allo scivolamento
  • Deformazione verticale
  • Assorbimento degli urti
  • Comportamento verticale della palla
  • Resistenza ad un carico rotante

La normativa UNI EN 14904, “Superfici per aree sportive - Superfici multi-sport per interni- Specifiche”, regola infatti i requisiti minimi che una pavimentazione sportiva per installazioni indoor deve soddisfare (sia per la pallacanestro che per le altre discipline come pallavolo, pallamano, ecc.) per garantire il corretto comportamento biomeccanico e l’adeguata resistenza nel tempo.

FIBA e i requisiti internazionali per la pavimentazione di un campo da pallacanestro indoor

La FIBA definisce nella sua FIBA Guide to Basketball Facilities le principali caratteristiche di una pavimentazione per la pallacanestro e dedica parte del capitolo “Playing Floor” all’aspetto sportivo e funzionale che ogni pavimentazione dovrebbe avere. In particolare, pone l’accento su: elasticità, uniformità, assorbimento degli urti, deformazione, rimbalzo della palla, attrito superficiale, isolamento termico, colore, isolamento acustico e sicurezza.
MONDO realizza pavimentazioni per impianti di pallacanestro al coperto e le sue soluzioni in legno o materiale sintetico, rientrano nella lista di “Approved Equipment” stilata dalla FIBA. Questo significa che i prodotti MONDO vengono sviluppati e realizzati in conformità alle normative stabilite da una tra le più importanti federazioni internazionali che disciplinano il settore della pallacanestro a livello agonistico.

Quali sono le soluzioni MONDO per la pavimentazione in legno di un campo da pallacanestro indoor?

MONDO propone una gamma di pavimentazioni in legno, fisse e amovibili, caratterizzate da una diversa composizione in termini di materiali e logica di stratificazione. Vediamo a seguire i principali dettagli di 3 tipologie di pavimentazione: Mondoelastic, Fast Break System e Zeta System.

  • MONDOELASTIC: è una pavimentazione fissa Area Elastic in legno (certificata FIBA approval for wooden flooring category Level 1, 2 e 3) che si compone di due strati di compensato fenolico incrociati tra loro (strati di legno uniti tramite speciali resine fenoliche) su cui viene fissata la finitura in legno pre-verniciato. Nella parte inferiore vengono inseriti dei supporti brevettati, gli Air Cell® Pads, che garantiscono un’idonea risposta biomeccanica di assorbimento degli urti. La struttura stratificata di questa pavimentazione consente una migliore circolazione dell’aria, sia alla base della pavimentazione che all’interno dei singoli strati. Questa pavimentazione risulta resistente all’umidità di risalita e perfetta anche in caso di riscaldamento a pavimento.
  • FAST BREAK SYSTEM: è un sistema brevettato di pavimentazione amovibile in legno, costituito da piastre modulari combinate con uno strato sottostante in materassino elastico. Questa pavimentazione si compone di uno strato base in compensato fenolico marino di betulla con uno strato superficiale in legno nobile di frassino, rovere o betulla. L’unione perfetta tra ciascun pannello è garantita da un sistema di interconnessione con maniglia richiudibile, progettato per agevolare operazioni di movimentazione e logistica. Fast Break System è conforme alla normativa europea EN 14904 ed è approvata dalla FIBA (FIBA Certificate of Approval for Wooden Flooring Category, Level 1, 2 e 3).
  • ZETA SYSTEM: è un sistema fisso, a più strati, ammortizzato da un materassino in poliuretano espanso flessibile, su cui poggia una combinazione costituita da uno strato di compensato fenolico in doghe, unito ad una finitura superficiale in legno di faggio o rovere, trattata con vernici ad alta resistenza. Zeta System è una pavimentazione fissa che garantisce un estremo confort di gioco, grazie anche all’uniforme assorbimento degli urti. Questa pavimentazione è approvata dalla FIBA (FIBA Certificate of Approval for Wooden Flooring Category, Level 1, 2 e 3).

Alcune realizzazioni con pavimentazioni in legno MONDO per pallacanestro indoor

MONDO si è occupata della realizzazione di strutture polifunzionali o di palazzetti dello sport dedicati alla pratica della pallacanestro, garantendo per ogni progetto la pavimentazione migliore.

Un primo esempio è il Palazzetto dello sport Alberto Faraoni (Moglia, Mantova), restaurato dopo i danni subiti a causa del terremoto del 2012. Per il Palazzetto è stata scelta la pavimentazione Mondoelastic, posata dopo un importante intervento di risanamento del sottofondo. Plus della pavimentazione: ottima resa in termini di prestazioni ed effetto estetico, dato dalla scelta cromatica della finitura, il tutto unito alla funzionalità e praticità d'installazione. 

Il Palais des Sports des Treichville (Costa d’Avorio) si inserisce in un momento importante della storia del Paese africano: il torneo internazionale di pallacanestro AfroBasket 2013. Nell’ambito della ristrutturazione del Palazzetto dello Sport di Treichville, nella città di Abidjan, sono state operate delle importanti opere di ammodernamento strutturale, tra le quali la posa di una nuova pavimentazione. La scelta è ricaduta sulla pavimentazione amovibile MONDO Fast Break System 2, la stessa scelta per il torneo di pallacanestro giocato durante le Olimpiadi di Londra 2012. Al termine del torneo AfroBasket, la pavimentazione è stata smontata e immagazzinata (sarà utilizzata per le competizioni ufficiali di alto livello); la pavimentazione è stata sostituita da una pavimentazione sintetica MONDO con sistema Everlay, ideale per gli allenamenti degli atleti.

Sanbàpolis è una struttura sportiva polifunzionale realizzata a tempo di record (solo 30 mesi). Situata a Trento, la struttura è diventata da subito un punto di riferimento per gli studenti e la comunità locale, anche grazie alle sue notevoli dimensioni: è infatti stata costruita su quella che era una piccola collina e si sviluppa su ben cinque livelli. La zona per lo sport indoor ricopre un ruolo chiave nell’intera struttura e la superficie di gioco è considerata uno dei suoi punti di forza. In fase di progettazione la scelta è ricaduta sul sistema di pavimentazione Zeta System, una pavimentazione stratificata che unisce il legno ad una base elastica. La pavimentazione Zeta System installata al Sanbàpolis è un parquet in rovere, ideale come superficie di gioco e che inoltre facilita la conduttività del calore.

Tre esempi diversi che testimoniano, con i loro risultati, la versatilità di applicazione delle pavimentazioni sportive indoor MONDO.

Devi progettare un impianto per la pallacanestro indoor o una struttura sportiva polifunzionale? Contattaci per una consulenza dedicata e per scoprire tutte le caratteristiche delle pavimentazioni MONDO.

Personalizzare una pavimentazione sportiva in legno

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA