Come pulire e sanificare una pavimentazione sportiva in gomma vulcanizzata per fitness

Le misure per il contenimento di Covid-19 hanno portato alla temporanea chiusura di centri fitness e palestre. In vista della loro prossima riapertura, è necessario prevedere, unitamente alla consueta manutenzione ordinaria, interventi di pulizia e igienizzazione straordinaria che coinvolgono non solo le aree interne comuni, gli spogliatoi e le sale attrezzi, ma anche la pavimentazione sportiva.

In questo articolo parleremo degli interventi di manutenzione, pulizia e sanificazione delle pavimentazioni sportive in gomma vulcanizzata da programmare per garantire sempre l’adeguato livello di sicurezza a sportivi e frequentatori dei centri fitness.

Manutenzione di pavimentazioni in gomma vulcanizzata per fitness

La manutenzione delle pavimentazioni sportive è necessaria per garantire la sicurezza degli atleti, mantenendo costanti nel tempo le prestazioni biomeccaniche e l’aspetto delle superfici sportive e preservandole dal prematuro deterioramento.
Gli interventi di manutenzione variano in base alle condizioni dei locali e della struttura, alle esigenze degli atleti e alla tipologia di pavimentazione installata. 

Una delle pavimentazioni per fitness maggiormente diffuse è quella in gomma vulcanizzata. Questa tipologia di superficie, composta da due strati di gomma uniti a formare un unico materiale attraverso il processo di vulcanizzazione, soddisfa sia le esigenze dei gestori delle strutture sportive che quelle degli atleti: è progettata infatti per garantire un più facile intervento manutentivo e prestazioni sportive eccellenti.
 

Gli interventi di manutenzione della superficie sportiva si suddividono in manutenzione preventiva e manutenzione ordinaria. La manutenzione preventiva comprende comportamenti e azioni che salvaguardano la pavimentazione, preservandola nel tempo, come: accesso ai locali consentito solo con calzature sportive con suola antimacchia, installazione agli ingressi di tappetini e passatoie, per evitare di trasportare all’interno dei locali materiale che potrebbe causare danni alla superficie (come, per esempio, della ghiaia). La manutenzione ordinaria comprende, invece, semplici e regolari operazioni di pulizia, che approfondiremo nella prossima sezione.

 

Come eseguire la pulizia delle pavimentazioni sportive nei centri fitness

La corretta manutenzione ordinaria dei pavimenti per fitness si compone di semplici azioni da eseguire regolarmente per assicurare una prolungata e migliore durata delle pavimentazioni sportive. I principali interventi, da eseguire in ordine, sono:

  • pulizia con aspirapolvere o scopa mop per la rimozione di polvere e detriti;
  • lavaggio con semplice detergente neutro diluito in acqua, utilizzando mocio per pavimenti, panno morbido, anche in microfibra (evitare il feltro abrasivo, perché può danneggiare le superfici);
  • risciacquo della superficie con abbondante acqua pulita per la rimozione di residui o accumuli di detergente. 
     

La pulizia della pavimentazione è un’operazione fondamentale per la salute e il confort degli atleti. Per questo, per il lavaggio dei pavimenti in gomma vulcanizzata per fitness, sono consigliati detergenti con pH neutro e privi di solventi, fosfati e fenolo, da utilizzare secondo le indicazioni consigliate dal produttore. Va invece evitato l’utilizzo di solventi, benzina o acquaragia. 

Sanificazione di pavimentazioni in gomma vulcanizzata per centri fitness

Le pavimentazioni in gomma vulcanizzata sono progettate per garantire un elevato standard igienico e agevolare le operazioni di pulizia. Proprio per questi motivi il loro utilizzo viene preferito in ambienti dove è richiesto sempre il massimo livello di pulizia e igiene, come: ospedali, mense, scuole e asili. 
Le pavimentazioni in gomma vulcanizzata hanno una struttura compatta, impermeabile e non porosa: non assorbono liquidi, sudore e sporco. Sulla superficie non rimane dunque umidità e lo sporco è facilmente rimovibile, questo ostacola la proliferazione di batteri che trovano proprio nello sporco il loro nutrimento principale.

Nel caso di virus e in particolare di coronavirus, dati recenti rilevati in condizioni sperimentali, confermano la sopravvivenza sulle superfici del virus Sars-Cov-2 da un minimo di 4 ore fino ad alcuni giorni. Il virus persiste dunque sulle superfici e può facilmente e inavvertitamente essere trasmesso a occhi, naso e bocca, a seguito di un primo contatto attraverso le mani. Questa ipotesi di trasmissione può però essere neutralizzata: il virus può essere messo nelle condizioni di non contagiare, attuando comportamenti sociali preventivi e con l’accurato lavaggio delle superfici con acqua e sapone o detergenti idonei. Nel Rapporto ISS “Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza Covid-19: superfici, ambienti interni e abbigliamento” viene infatti sottolineato come “la pulizia regolare seguita dalla disinfezione delle superfici e degli ambienti interni rivestono un ruolo cruciale nella prevenzione e contenimento della diffusione del virus” (p.3).

L’utilizzo di disinfettanti chimici per il lavaggio delle pavimentazioni in gomma aggredisce eventuali organismi presenti sulle superfici, ma allo stesso tempo può rivelarsi dannosa per la superficie stessa. Prima di utilizzare detergenti non neutri su superfici in gomma è inoltre necessario testare il prodotto su una piccola parte della superficie, per verificare il grado di aggressività del detergente ed eventuali variazioni di colore che può causare.

Ricordiamo, allora, come la pulizia ordinaria quotidiana e frequente delle pavimentazioni sportive in gomma, eseguita correttamente e con detergenti a pH neutro e privi di agenti schiumogeni, può essere sufficiente a mantenere la superficie igienicamente sicura per gli atleti.

Vuoi realizzare una struttura sportiva perfetta per la pratica del fitness, scegliendo la pavimentazione più adatta al tuo contesto? 

 

Scopri la case history MONDO sulla riqualificazione del centro fitness universitario canadese Active Living Center.

Come riqualificare una struttura sportiva

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA