Manutenzione e pulizia di una pavimentazione per fitness

La corretta manutenzione dei pavimenti sportivi ha l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza degli atleti, preservando nel tempo le prestazioni biomeccaniche e l’aspetto della pavimentazione sportiva e prevenendone il deterioramento prematuro.

Al fine di garantire risultati ottimali, il programma di manutenzione delle pavimentazioni sportive deve essere personalizzato sulle esigenze di ogni impianto sportivo. Le operazioni manutentive possono infatti variare da impianto a impianto, in base a fattori specifici di ogni struttura, come ad esempio le condizioni dei locali, l’utilizzo della struttura e le necessità degli sportivi.    

Pavimentazioni per centri fitness: progettate per una manutenzione più facile

Quando si parla di pavimenti sportivi per centri fitness, si fa riferimento a pavimentazioni sportive resilienti, che assicurano all’atleta una superficie confortevole, in grado di garantire una corretta risposta biomeccanica e il necessario assorbimento dello shock, unitamente alla sicurezza nella pratica delle attività. Le pavimentazioni in gomma vulcanizzata, in particolare, sono superfici prefabbricate in grado di sopportare l’usura, resistendo alle sollecitazioni e alle vibrazioni provocate dalle attività praticate e dai carichi delle attrezzature. La pavimentazioni sportive prefabbricate in gomma vulcanizzata e calandrata durante il processo produttivo, hanno una struttura ben diversa da soluzioni alternative, come le piastre in granulato di gomma riciclato e compattato.

Le più recenti pavimentazioni per fitness sono inoltre progettate per garantire una manutenzione più facile e agevolare il processo di pulizia, vediamone i principali vantaggi.

Manutenzione di una pavimentazione fitness: i vantaggi dei pavimenti sportivi in gomma vulcanizzata

Manutenzione preventiva

Le operazioni di manutenzione preventiva sono azioni finalizzate a conservare nel tempo le proprietà estetiche e biomeccaniche della pavimentazione sportiva. Queste azioni includono, per esempio, il divieto di utilizzare sulle pavimentazioni sportive scarpe con tacco alto, suola dura o suola nera, che potrebbero causare indentazioni, abrasioni o macchie sulla pavimentazione sportiva; è per questo suggerito l’utilizzo di calzature sportive con suole chiare antimacchia. Un’altra azione preventiva riguarda il controllo degli accessi alla struttura sportiva (e di conseguenza alla pavimentazione) e l’installazione di tappetini e passatoie, per evitare che rifiuti, polvere, sabbia, ghiaia e detriti vengano trasportati dall’esterno sulla superficie, danneggiandola.

La corretta manutenzione ordinaria di una pavimentazione fitness comprende semplici azioni da eseguire regolarmente, come ad esempio la pulizia con aspirapolvere o scopa mop, che hanno la finalità di eliminare ogni traccia di polvere, detriti o altro tipo di sporcizia in grado di causare abrasione. A queste operazioni segue il lavaggio, da eseguire una volta alla settimana o con maggiore frequenza, se richiesto dalle condizioni dei locali, con mono spazzola e aspira liquidi o lavapavimenti in feltro non abrasivo.

Salute e confort dell’ambiente

La salute degli utenti e il confort negli impianti sportivi sono al primo posto, anche quando si parla di manutenzione e pulizia della pavimentazione. Per la pulizia dei pavimenti sportivi in gomma vulcanizzata sono, infatti, consigliati detergenti con pH neutro a bassa formazione di schiuma. Si possono utilizzare prodotti detergenti privi di solventi, fosfati e fenolo, opportunamente diluiti in semplice acqua. È da evitare invece l’utilizzo di solventi, benzina e acquaragia.

La superficie non porosa della pavimentazione sportiva in gomma vulcanizzata evita che l’acqua o altri liquidi penetrino al suo interno ed esclude così la formazione di muffe e funghi, organismi che possono costituire un pericolo per la salute degli atleti e di tutti gli utilizzatori dell’impianto. 

La pavimentazione in gomma vulcanizzata è una scelta sicura per la salute. A differenza di altre soluzioni, come le piastre anti-trauma in granuli compattati, infatti, questo tipo di materiale emette quantità minime di COV (Composti Organici Volatili), sostanze potenzialmente dannose per la salute dell’uomo, e non rilascia e cattivi odori, garantendo un ottimale confort nell’impianto.

Durata nel tempo

Le pavimentazioni sportive, caratterizzate da un’estrema durabilità, possono, con una corretta manutenzione, preservare per un periodo di tempo ulteriormente prolungato le proprie proprietà elastiche e biomeccaniche. Prendiamo come esempio la pavimentazione per fitness Ramflex MONDO, un pavimento doppio strato in gomma vulcanizzata, resistente e versatile, con finitura superficiale martellata non porosa, che può essere manutenuto con semplici operazioni di pulizia ordinaria.

A fronte di urti, determinati per esempio dalla caduta di pesi, questo tipo di pavimentazione non si delamina. La speciale combinazione di due strati di diversa densità rende inoltre la pavimentazione resistente all’usura e al peso delle attrezzature sportive, fornendo un eccezionale assorbimento degli urti e un ottimo ritorno di energia.

Per una migliore durata nel tempo, è d’obbligo tuttavia prestare alcune semplici attenzioni. Come quella di utilizzare, come abbiamo visto, scarpe dedicate alla sola attività sportiva.

Vuoi realizzare una struttura sportiva perfetta per la pratica del fitness, scegliendo la pavimentazione più adatta al tuo contesto?

Scopri la case history MONDO sulla riqualificazione del centro fitness universitario canadese Active Living Center. 

Come riqualificare una struttura sportiva

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA