Campo da calcio in erba sintetica: dal capitolato tecnico all’omologazione LND

I campi da calcio in erba sintetica sono sempre più diffusi negli stadi di tutto il mondo.
I manti sintetici di ultima generazione hanno caratteristiche biomeccaniche, elastiche e di resilienza eccellenti, e sono apprezzati anche dai professionisti del calcio a 11.

A fronte di una spesa iniziale maggiore rispetto ai campi in erba naturale, i costi di realizzazione di un campo da calcio in erba sintetica sono assolutamente vantaggiosi per la Pubblica Amministrazione o per gli investitori privati, considerate le ore di utilizzo della superficie e i minori costi di gestione. Un campo in erba sintetica può infatti essere usato tutto l’anno, anche in condizioni meteo avverse, senza danneggiarne la superficie e mantenendo un buon livello di performance.

La FIFA e la F.I.G.C. hanno inserito le superfici sintetiche dei campi da calcio tra i sistemi idonei per lo svolgimento di incontri ufficiali ai massimi livelli. 

Per poter ospitare competizioni calcistiche, il manto deve necessariamente ottenere l’Omologazione LND (Lega Nazionale Dilettanti) che, attraverso la C.I.S.E.A. (Commissione Impianti Sportivi Erba Artificiale). indica il percorso tecnico per la realizzazione dell’opera edile, dalla progettazione al collaudo della stessa, dal sottofondo al sistema manto artificiale.

CAMPI DA CALCIO IN ERBA ARTIFICIALE E CATEGORIE CALCISTICHE

Prima della redazione del capitolato tecnico è bene considerare la destinazione del campo in funzione del Campionato o degli incontri calcistici che potranno essere ospitati.

Esclusi i campi in erba artificiale destinati solo all’allenamento, la LND individua due categorie principali:

- STANDARD

Sotto questa denominazione rientrano: “Tutti i campi in erba artificiale destinati a ospitare competizioni dei Campionati della F.I.G.C. - Lega Nazionale Dilettanti, fino alla serie “D” compresa, e del Settore Giovanile e Scolastico.” L’omologazione ha la durata di 4 anni.

- PROFESSIONAL

In questa categoria sono compresi: “Tutti i campi destinati ad ospitare le competizioni per i campionati F.I.G.C. professionistici.” L’omologazione ha la durata di 1 anno.

VOCI DEL CAPITOLATO TECNICO PER UN CAMPO IN ERBA SINTETICA

Le principali voci da inserire nel capitolato tecnico per la realizzazione di un campo da calcio in erba sintetica sono diverse in funzione dei tipi di sistema manto approvati dalla LND.

Per la realizzazione di un sistema in erba sintetica omologato LND di massimo livello vanno inserite:

  • indicazioni in merito agli intasi di stabilizzazione e prestazionali
  • voci che contemplano il tipo di fibra (monofilamento estruso con stabilizzatore UV), oltre all’altezza (da 45 mm a 60 mm), allo spessore (da 250 a 400 micron) e al titolo del filo (da 9.000 a 18.000 Dtex).

ITER PER L’OMOLOGAZIONE LND DEL CAMPO DA CALCIO

La pratica per ottenere l’autorizzazione a costruire un campo da calcio in erba sintetica segue un iter preciso, stabilito dalla Lega Nazionale Dilettanti.

  1. Prima della Gara di Appalto, è necessario ottenere il Parere Preventivo Positivo della LND, che richiede a tal scopo una documentazione specifica, indicata nel regolamento ufficiale LND Standard e LND Professional. 
     
  2. Ottenuto il via libera, si può procedere alla gara e all’avvio dei lavori.
     
  3. In base alla data concordata con l’impresa appaltatrice, i tecnici della LND attueranno in seguito il collaudo del sottofondo finito, effettuando un controllo sull’esecuzione e i test di compattezza, drenaggio, pendenza e planarità della superficie.
     
  4. Entro 30/40 giorni dalla posa del manto, va inoltrata la richiesta di Omologazione finale del campo e con la LND andrà definita la data per l’effettuazione dei test. Nell’attesa delle prove di Omologazione, che verranno effettuate tra i 30 e i 120 giorni dalla consegna del campo finito, il campo stesso dovrà essere utilizzato in modo intensivo, affinché l’intasamento possa assestarsi. In questo lasso di tempo, non è possibile utilizzare la superficie per partite di campionato, a meno che non venga richiesta la Deroga alla LND.

REQUISITI PER L’OMOLOGAZIONE LND DEL CAMPO DI CALCIO

Per quanto attiene il manto in erba artificiale, la LND effettua test sia sul sistema manto sia sui singoli prodotti:

  • Fibra
  • Intaso prestazionale
  • Intaso di stabilizzazione
  • Sistema di incollaggio
  • Sottotappeto
  • Membrana impermeabile

Nel capitolato tecnico bisognerà specificare che ogni componente sia conforme ai requisiti LND. Sarà compito del produttore occuparsi dell’iter di omologazione per i singoli prodotti e per il sistema manto, la cui attestazione ha validità per 3 anni.

 

Vuoi scoprire come realizzare un campo in erba sintetica? Scarica la guida digitale!

Campo da calcio in erba sintetica

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA