Quali tecnologie caratterizzano le superfici MONDO per piste di atletica?

La pavimentazione sportiva della pista gioca un ruolo chiave nella definizione del risultato delle competizioni di atletica leggera, insieme alla capacità e preparazione dell’atleta e alle condizioni climatiche e ambientali. 

Attraverso una panoramica sulle principali tecnologie applicate da MONDO nello sviluppo delle proprie piste prefabbricate per l’atletica leggera, sarà più facile comprendere quali siano gli elementi in grado di garantire agli atleti di raggiungere i propri risultati migliori.

Le piste prefabbricate MONDO per atletica leggera

Quando si parla di pavimentazioni sportive per atletica leggera si deve distinguere tra due tipologie di prodotto: pista colata in opera e pista prefabbricata

I sistemi a base di poliuretano colati in opera vengono realizzati interamente in cantiere, mediante la stesura di diversi strati di materiale uno sopra l’altro.  
La pista prefabbricata è invece una soluzione realizzata con gomma vulcanizzata, prodotta per la prima volta da MONDO all’inizio degli anni ‘70 sulla base di studi e ricerche di biomeccanica. 

Con le proprie piste prefabbricate, realizzate con gomma vulcanizzata in condizioni produttive controllate, MONDO ha rivoluzionato il settore delle pavimentazioni per atletica leggera e ha continuato a innovarlo introducendo nuove formulazioni e design brevettati, studiati partendo dalle reali esigenze degli atleti. Vediamo alcune caratteristiche di questa tipologia di piste.

Le caratteristiche delle pavimentazioni sportive prefabbricate MONDO per atletica leggera

Le pavimentazioni sportive prefabbricate per piste di atletica MONDO sono costituite da due strati diversi di gomma solida, uniti durante la produzione attraverso il processo di vulcanizzazione. Il risultato finale è un materiale continuo, senza giunzioni

Grazie a uno spessore uniforme e a caratteristiche tecniche garantite su tutta la superficie della pista, i prodotti MONDO eliminano le variazioni superficiali capaci di spezzare il ritmo dell’atleta, contribuendo a migliorare le prestazioni sportive e a ridurre la fatica e il rischio di traumi.

La superficie delle piste di atletica MONDO è caratterizzata da una trama tridimensionale, con rilievi e depressioni alternate a formare una complessa rete interconnessa di canali che permettono il drenaggio dell’acqua senza alcuna perdita di grip. 

Lo strato inferiore delle piste di atletica MONDO è caratterizzato invece da una serie di alveoli che, quando il manto è installato con apposito collante sul sottofondo, creano uno strato di celle d’aria chiuse e isolate. Al momento dell’impatto del piede dell’atleta sulla superficie, la forte pressione applicata comprime le celle d’aria che, comportandosi elasticamente, assorbono la forza d’urto e le vibrazioni. Mentre il piede lascia la superficie, l’aria compressa fa sì che le celle tornino immediatamente alla loro forma originale, agendo come una corda d’arco, proiettando l’atleta contemporaneamente verso l’alto e in avanti. 

La goffratura superficiale e il backing alveolare delle piste di atletica leggera MONDO sono stati nel tempo oggetto di approfonditi studi biomeccanici, che hanno portato l’azienda a ottimizzarne il design brevettato: vediamo come.
 

La goffratura superficiale non direzionale brevettata delle piste di atletica MONDO

Tutti i sistemi di rivestimento delle piste di atletica si basano sulla gomma, per la resistenza allo scivolamento e per la trazione.

I manti prefabbricati per piste di atletica MONDO sono caratterizzati da uno strato superficiale compatto, interamente realizzato in gomma vulcanizzata, che assicura alla superficie un grip ottimale e le migliori proprietà elastiche.

Per il proprio manto Mondotrack WS, però, MONDO ha sviluppato una speciale texture brevettata, la Non directional Tessellation™, che garantisce il 20% di extra drenaggio superficiale e una maggiore aderenza in condizioni di bagnato, non solo in casi di pioggia, ma anche, ad esempio, in corrispondenza della fossa siepi.  

La goffratura superficiale non direzionale e antiriflesso è stata progettata per migliorare il drenaggio dell’acqua e l’aderenza, facendo in modo che non sia necessario ricorrere alla penetrazione dei chiodi per ottenere il grip corretto, sia in condizioni di asciutto che di bagnato.

Gli atleti possono così migliorare le proprie performance utilizzando chiodi a compressione progressiva per far flettere al meglio la superficie della pista ed eliminare il tempo e l’energia necessari per la penetrazione e ritrazione dei chiodi. Il progetto della goffratura non direzionale MONDO è unico nel settore, e per questo è un modello di design industriale registrato e protetto.

Il backing alveolare esagonale delle pavimentazioni sportive prefabbricate MONDO

Tutte le pavimentazioni sportive prefabbricate MONDO presentano uno strato inferiore con costruzione geometrica ad alveoli d’aria, progettato per l’assorbimento della forza d’urto, l’immagazzinamento di energia e l’immediata risposta cinetica. 

L’introduzione degli alveoli nello strato inferiore delle piste in gomma prefabbricate si deve a un’innovativa intuizione di Elio Stroppiana, che già nel 1976 aveva capito che con spazi pieni d’aria al di sotto della pista era possibile creare un effetto elastico irraggiungibile con sottofondi pieni.

Da quel momento, dimensioni, profondità e forma degli alveoli sono stati più volte rielaborate per migliorare costantemente le prestazioni degli atleti, fino ad arrivare al brevetto del design a nido d’ape, che conferisce direzionalità alla risposta elastica della pista.

In occasione dei Giochi Olimpici di Pechino 2008, MONDO ha lanciato infatti un nuovo design brevettato per lo strato inferiore delle proprie piste di atletica prefabbricate, il Backing Alveolare Esagonale, con un sistema a celle d’aria innovativo, costituito da una rete uniforme di alveoli esagonali, opportunamente allungati in direzione della corsa.

Le nervature sono distanziate e orientate in modo da facilitare la deformazione laterale della superficie, per accelerare il movimento rotatorio del piede dal quinto al primo metatarso e mantenere un supporto continuo al piede, riducendo il movimento laterale della gamba. In questo modo, il tempo di contatto con il terreno è ridotto al minimo, la stabilità del piede è migliorata e l’efficienza di movimento è ottimizzata, con notevoli vantaggi sia in termini di confort che di prestazioni atletiche.

Ricerca e sviluppo per la progettazione delle piste di atletica MONDO

I prodotti MONDO vengono sviluppati da un team specializzato, capace di unire aspetti diversi, ma complementari tra loro: la ricerca scientifica (Centro Ricerca e Sviluppo) e quella tecnica (Ufficio Progettazione e Servizio Tecnico). Il motore che guida lo sviluppo di nuove soluzioni integrate innovative è il dialogo costante che coinvolge progettisti, gestori di impianti, atleti, allenatori e federazioni sportive. 

Ogni consiglio, idea e spunto viene trasferito ai laboratori e al team tecnico, per contribuire allo sviluppo di prodotti sempre più performanti, che rispondano però contemporaneamente alle esigenze applicative e di gestione. 

Fondamentali per testare nuove tecnologie e intuizioni, sono le collaborazioni con le Università e i laboratori di tutto il mondo, che permettono di ottimizzare i processi di ricerca e condividere apparecchiature all’avanguardia.

È il caso della cooperazione tra MONDO e il Politecnico di Milano, che ha portato allo sviluppo di un modello matematico 3D di una pista di atletica: questo studio ha permesso di compiere il primo passo verso la progettazione di piste d’atletica prefabbricate virtuali, la cui risposta elastica potrà essere misurata con precisione prima della realizzazione di un prototipo fisico.

Dai laboratori alle piste di atletica di tutto il mondo

Le tecnologie che MONDO sviluppa nei suoi laboratori si traducono in realtà nell’impianto produttivo di Gallo d’Alba, dove nascono le piste di atletica prefabbricate installate in più di 196 Paesi e certificate dalla Federazione Internazionale di Atletica Leggera.

È a Gallo d’Alba che vengono prodotte Mondotrack WS, la pista specificatamente progettata per impianti per l’alta competizione, recentemente installata nello Stadio Olimpico di Tokyo, dove si terranno le Olimpiadi 2020 e Sportflex Super X 720 K39, che offre la migliore combinazione di assorbimento degli urti, deformazione verticale e restituzione dell’energia sia per la competizione che per l’allenamento.

Vuoi conoscere tutte le soluzioni MONDO per piste di atletica? 

CONTATTA MONDO PER UNA CONSULENZA SU MISURA
 

I vantaggi dei manti in erba sintetica di ultima generazione

Superfici prefabbricate e attrezzature per piste di atletica leggera

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA