Genova Prà: la riqualificazione del waterfront e la creazione dei Parchi di Ponente e di Levante

Tra gli esempi di riqualificazione di un’area urbana sostenibile e partecipata, il caso di Genova Prà è sicuramente uno dei più interessanti. A questo quartiere, che ha sacrificato parte della sua vivibilità per far fronte alla esigenze industriali della città, oggi è dedicato un progetto che punta alla valorizzazione del benessere e della qualità della vita.

DAL DEGRADO A UN NUOVO ORIZZONTE

Verso la fine degli anni ‘80, la costruzione del porto industriale di Genova nei pressi del quartiere Prà porta all’interramento del litorale praese e alla successiva creazione della Fascia di Rispetto, una striscia di terra e di mare che separa l’abitato dalle attività portuali, realizzata con l’obiettivo di conservare il più possibile la vivibilità dei cittadini.
Con il tempo, l’area – seppur parzialmente dotata di servizi - diventa purtroppo luogo di degrado e abbandono, con ulteriori conseguenze negative sulla qualità di vita del quartiere.

Grazie ai fondi europei collegati al Programma Operativo Regionale della Liguria (2007-2013) e al cofinanziamento di Regione e Comune, nasce successivamente il progetto di riqualificazione del waterfront di Genova Prà, che prevede la totale rigenerazione della Fascia di Rispetto.
Con questo progetto, il Comune punta a restituire al quartiere e alla città tutta un luogo dove i cittadini di ogni età possano praticare attività ludiche e sportive e trovare un ambiente gradevole in cui trascorrere il tempo libero.

UN PROGETTO INTEGRATO DI RIQUALIFICAZIONE

Il progetto complessivo punta alla riqualificazione di un chilometro di fascia costiera e alla trasformazione della Fascia di Rispetto in parco lineare, dotato di aree dedicate al tempo libero e allo sport.

Nel maggio del 2016, viene inaugurato il Parco Dapelo (Parco di Ponente), un’area verde completamente rinnovata, attraversata da una pista ciclabile e attrezzata con aree di sosta e aree giochi.
Sono invece in dirittura d’arrivo i lavori per il Parco del Levante che sarà interamente dedicato allo sport.
 

IL PARCO DEL LEVANTE: LA CITTADELLA DELLO SPORT

L’obiettivo del progetto relativo alla parte a Levante della Fascia di Rispetto è quello di realizzare una vera cittadella dello sport, che sarà chiamata “Prà to Sport”.

L’area contigua ha già una forte vocazione sportiva – ospita piscina, campi da calcio e le sedi di alcune associazioni sportive del territorio – ma la volontà è quella di dare vita a un centro sportivo polifunzionale all’aperto, a disposizione degli abitanti di Prà come del Ponente.

Sono in fase di ultimazione i lavori per la pista di atletica da 200m – con rettilineo di 120m – al cui interno è inscritto un campo da gioco polivalente (per calcetto, pallavolo e pallacanestro).
La pista è affiancata da spogliatoi e servizi igienici, e nelle vicinanze si trova lo skate park, che completa l’offerta di un’area concepita per essere 100% multisport.
 

UNA PISTA DI ATLETICA E UN CAMPO MULTISPORT CON SUPERFICI MONDO

Per la realizzazione della pista di atletica il Comune si è avvalso dell’importante consulenza del CONI e alla luce dei pareri espressi, lo studio di progettazione Go-Up, che collaborava alla definizione del progetto, ha suggerito di utilizzare le pavimentazioni MONDO per piste di atletica, conosciute per essere il palcoscenico delle ultime 11 Olimpiadi e capaci di rispondere alle normative vigenti.

Alla pista però MONDO ha potuto contribuire, oltre che con la fornitura della superficie, anche con una consulenza tecnica per il miglioramento del sottofondo, composto da materiali da riporto provenienti dallo scavo di una galleria e con la realizzazione del campo centrale dell’impianto.

Entrambe le superfici prefabbricate installate nel Parco (quella della pista e del campo centrale) sono in gomma vulcanizzata, concepite per garantire nel tempo confort, sicurezza e prestazioni a tutti gli atleti che le utilizzeranno.
Le pavimentazioni MONDO sono inoltre certificate GREENGUARD GOLD: si tratta di una certificazione internazionale assegnata dal laboratorio indipendente UL Environment ai prodotti con livelli minimi di emissioni di VOC (composti organici volatili).
Per gli impianti outdoor, esposti alla luce e al calore solare che facilitano l’emissione di sostanze inquinanti, è particolarmente importante l’utilizzo di materiali che tutelino la salute degli utilizzatori di ogni età, evitando che vengano rilasciate nell’aria sostanze pericolose.

 

Vuoi sapere di più sui prodotti MONDO e sulle soluzioni per le piste di atletica e le aree di allenamento outdoor? Compila il modulo e sarai ricontattato da un nostro referente.


 

Realizzare un impianto sportivo outdoor

MONDO ti propone la soluzione migliore per strutture sportive indoor, impianti di atletica e sport outdoor, campi sportivi in erba sintetica.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA TECNICA